Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Passaporto per i maggiorenni

 

Passaporto per i maggiorenni

Se il tuo stato civile è aggiornato, puoi prenotare un appuntamento per il rinnovo del tuo passaporto tramite la piattaforma Prenot@mi.

Il giorno dell’appuntamento dovrai presentarti in Consolato con la seguente documentazione:

  • il modulo di richiesta di emissione del nuovo passaporto;
  • il precedente passaporto;
  • un documento di identità israeliano, se disponibile, o italiano in corso di validità;
  • i contanti per il pagamento (consulta le tariffe);
  • nel caso di smarrimento/furto del passaporto, occorre la copia della denuncia di smarrimento/furto presso le autorità locali.

 

Attenzione!

Se hai figli minorenni è indispensabile un “Atto di assenso” firmato anche dall’altro genitore. Questo documento è necessario anche in caso di coppie non sposate, separate o divorziate e anche se i figli minori sono già titolari di passaporto individuale. Le disposizioni che si applicano sono le seguenti:

  • se l’altro genitore NON è cittadino UE, dovrà presentarsi all’appuntamento con te e firmare l’Atto di assenso di fronte al personale del Consolato, che ne autenticherà la firma. Se è in Italia o all’etero, l’Atto di assenso dovrà essere firmato alla presenza di un Pubblico Ufficiale in Italia oppure presso un’Ambasciata o un Consolato italiano nel paese dove si trova;
  • se l’altro genitore è cittadino UE la sua presenza non è necessaria e potrai presentare l'Atto di assenso da lui/lei firmato in originale, unitamente a una copia del suo documento di identità;
  • In caso di decesso dell’altro genitore, dovrai portare con te una copia originale del certificato di morte. Se il decesso è avvenuto in un Paese diverso da Israele o dall’Italia, il certificato di morte deve essere presentato esclusivamente con traduzione legalizzata in italiano o in formato multilingua;
  • se non ti è possibile ottenere l’assenso da parte dell’altro genitore, l’emissione del passaporto potrà avvenire solo per ragioni che dovranno essere provate da motivazioni solide e adeguata documentazione e a seguito di un apposito decreto emesso dal Giudice tutelare. Il Capo della Cancelleria Consolare esercita le funzioni di Giudice tutelare per i minori iscritti all’AIRE nella circoscrizione di Tel Aviv. Se invece il minore non è iscritto all’Aire, è competente il Tribunale dei Minori del Comune di residenza. 

391