Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Borse di studio per l'anno accademico 2019/2020 concesse dal governo italiano a cittadini italiani ed israeliani residenti in Israele. Scadenza per la presentazione delle domande prorogata al 12 giugno.

Data:

04/06/2019


Borse di studio per l'anno accademico 2019/2020 concesse dal governo italiano a cittadini italiani ed israeliani residenti in Israele. Scadenza per la presentazione delle domande prorogata al 12 giugno.

Anche quest'anno il Governo italiano concederà delle borse di studio per frequentare corsi in Italia a cittadini italiani ed israeliani residenti in Israele.

Informazioni di dettaglio e il bando sono reperibili al sito Study in Italy (http://studyinitaly.esteri.it  ). Per ulteriori informazioni è inoltre possibile contattare l’Ufficio Culturale dell’Ambasciata al numero 03-5104004 int. 118 oppure via email all’indirizzo: telaviv.ambcultura@esteri.it.

Gli interessati dovranno compilare le domande online all'indirizzo https://studyinitaly.esteri.it/it/registrazione  entro e non oltre le ore 14:00 (ora italiana) del 12 giugno 2019. Sullo stesso sito è possibile reperire le informazioni riguardo i requisiti, i documenti e i dettagli della procedura da seguire per completare la domanda di borsa di studio.

I corsi di studio per cui sarà possibile concedere le borse di studio sono:
- Lauree magistrali
- corsi AFAM
- dottorati di ricerca
- progetti in co-tutela
- corsi di lingua e cultura italiana della durata di tre mesi

Gli studenti dei corsi di laurea a ciclo unico in Medicina e in Veterinaria non sono pertanto eleggibili.

Possono candidarsi gli studenti fino ai 28 anni di età. Il limite di età viene elevato a 30 anni per le borse per un corso di dottorato di ricerca. Possono presentare domanda per una borsa finalizzata alla realizzazione di un progetto in co-tutela i candidati di età non superiore ai 40 anni compiuti alla data di scadenza del bando.

Si sottolinea che la conoscenza adeguata della lingua italiana costituisce titolo imprescindibile all'ottenimento di una borsa di studio e all'iscrizione ad un corso universitario in Italia e dovrà essere certificata da un attestato. La conoscenza adeguata della lingua italiana dovrà essere certificata da un attestato corrispondente al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento.

Per l'iscrizione ai Corsi di Alta Formazione, i Corsi trimestrali di lingua e cultura italiana o i Corsi Universitari che si svolgono interamente in lingua inglese, i candidati dovranno almeno dimostrare una competenza della lingua inglese almeno di livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento.

Per i soli corsi di lingua e cultura italiana, il candidato dovrà allegare alla domanda un certificato o attestato comprovante la competenza della lingua italiana almeno di livello A2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento.

 


299